Pubblicato in: piatti

Risotto alla vattelapesca con seppie e calamaretti.

2

gabbianoRisotto alla vattelapesca con seppie e calamaretti, da leccarsi i baffi e non solo, gli ingredienti al solito hanno poca importanza, in questo caso oltre ai già citati dato che in frigo avevo sedani finocchi e carote che stavano muffendo ho messo quelli con l’aggiunta di basilico e rosmarino tritati e un peperoncino piccante.

Il riso lo mangio con le bacchette, non tanto per emulazione orientale quanto perché è come mangiare col becco ed a me fare l’uccello e volare è una cosa che piace tantissimo.risotto seppia

Il piatto come si può facilmente immaginare profuma di pesce, queste sono che non si dovrebbero dire a tavola senz’altro diranno i ben pensanti ma a me personalmente il profumo di pesce ricorda tanto una certa parte del corpo femminile di cui sono particolarmente ghiotto e in altri tempi ne facevo vere e proprie scorpacciate.

risotto seppieAnche in questo caso bisogna saperle cucinare prima di mettere in tavola, i profumi ed i gusti della citata parte sono tanti e svariati e si possono condire, imbottire e farcire a piacere, ad esempio si può infilare una banana in un buco ed un cetriolo nell’altro e poi sbocconcellarli fino in fondo, i sapori si possono arricchire con i succhi che fuoriescono naturali, questi possono essere acqua e sapone quindi insipidi e poco nutrienti oppure stagionati, magari facendole correre un po’ prima di gustarli, un buon sistema è anche quello di farle ingelosire nel caso piacciano cotte al sangue con l’aggiunta di panna acida cioè sborrate altrui, magari di bei negri muscolosi che ce l’hanno particolarmente saporito.

La gelosia è un male sociale, gusto statistico, il nome non è forma, l’amore non è odio quindi la forma dell’amore è l’odio, la logica è rispettata, nel caso delle donne vendette a non finire e non si può neppure incazzarsi perché è un automatismo trasmesso dal transfert generazionale, macchinette con il programma inserito, se non si dà peso a quel che pensano i cani con la gelosia si possono portare a spasso dove si vuole.1

Nella mentalità corrente impostare un rapporto senza gelosia pare impossibile, ci vorrebbe un altro programma da inserire nelle macchinette, immaginarsi un mondo dove il sesso non è peccato, potrebbe essere poco divertente ma se non si prova non si può sapere, allo stesso livello della gastronomia ci potrebbero essere negozi dove si vendono cazzi super dotati e fighe arci appetitose, si comprano per una sera o due e si assaggiano, se ne possono comprare quanti si vuole e per tutti i gusti e le tasche, quando si pensa ad un bel regalo per la fidanzata le si porta un bel negro muscoloso con mezzo metro di cazzo sempre in tiro e la fidanzata ricambia offrendo le puttane più arrappanti che trova nelle sue orge. L’argomento è appena accennato ma comunque qualcosa del genere.

Per finire macedonia di mela grattugiata, chicchi di melograno e limone, così ci si può rifare la bocca dopo tutte quelle sborrate…

mela e melograno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...