Pubblicato in: brace

Maiale alla brace.

maiale alla brace chiuso

Maiale alla brace, quando si ha appetito si mangia sempre volentieri, piatto popolare che si tramanda da miliaia di anni quindi non ha bisogno di lunghe presentazioni.

Per la semiologia è interessante il sinonimo porco molto usato in favole proverbi locuzioni e bestemmie anche queste tramandate di generazione in generazione da miliaia di anni.

Apriamo la figura, come si vede il porco è anagramma di corpo e spesso è associato al cane, porcocane! Una fusione linguistica inoltre in certi casi si mangia ed è considerato bene in altri un insulto ed è considerato male e questo lo collega alla comunione dei cristiani, il cannibalismo buono e quello cattivo quindi a Cristo, una divinità.

La fusione porco cane in certi casi diventa porco dio quindi il cane è dio, questo riporta al pantheon delle divinità egizie dove ogni divinità aveva una testa animale ed il cane era rappresentato da Anubi, un’altra divinità, nel caso psicopompa cioè trasportatrice di morti.

Nel mondo romano Anubi si fonde con Ermes, un’altra divinità psicopompa, di questo non si è certi ma se Ermes fosse stato anche dio dei maiali ecco fatto il porcocane che poi diventa Cristo, anche lui psicopompo.

La linguistica professionale non dà peso alle parole così si può continuare, si vede una fusione tra cani e porci come sono definiti spesso quegli animali chiamati esseri umani, questo probabilizza una fusione tra la cultura egizia e quella greco romana che può essere avvenuta forse per un’ invasione o qualcosa di simile, il tutto collegato a Cristo.

Gesù Cristo suona con Giulio Cesare, Giulio Cesare, soprattutto tra i legionari, era considerato una divinità e se la faceva con Cleopatra, che era egizia. La figura si ripete con Tito che aveva l’appellativo di Cesare e Berenice, che era ebrea. Da questi indizi si potrebbe ricamare una storia ma non ne ho voglia avendola già trattata Tacito nelle Storie. Una fusione tra romani ed egizi ma in questo caso si tratta di Cristo, un ebreo discendente però da quegli schiavi ebrei che lasciarono l’Egitto dietro a Mosè dopo la strage dei primogeniti delle famose piaghe. Cristo ci ritorna dopo la strage dei primogeniti ebrei fatta da Erode, questo potrebbe non dire niente ma anche il contrario ed essere avvenuto altrove.

Senza trarre conclusioni si vede un linguaggio doppio, una lingua biforcuta, infatti esiste un linguaggio gergale parlato tra amici ed in famiglia ed uno formale parlato nei rapporti di lavoro e tra classi differenti come ad esempio i nobili inglesi ed i loro servi.

Anche questo tema è già stato trattato, l’origine dei castri romani formati da soldati che usavano un linguaggio gergale tra loro ed uno formale con gli ufficiali i quali a loro volta facevano lo stesso, quindi un linguaggio da caserma.

Il castro era un campo, un accampamento, questa è solo un intuizione ma intorno ai campi si formavano le città e la figura che si vede nell’attuale è una città formata intorno ad un accampamento di zingari negati. Le probabilità che si sviluppano da questa figura sono tante, bisognerebbe risalire all’origine del primo accampamento di zingari, uno scrittore con molta fantasia potrebbe spaziare a piacere, forse ha a che fare con le vergini orsole trucidate dagli unni di Attila che morirono solo nominalmente mentre nei fatti potrebbe esserci stata un’ altra fusione e da qui le probabilità stanno andando verso il caffelatte…

La storia si ripete, le orsole, le ursule, le orse per antonomasia sono le russe, termine generico che si identifica con una mentalità da schiavi o per dirla alla russa da muzic, in ogni caso il Canone permette di guardare senza toccare e dentro gli accampamenti di zingari, con tutti quei falsi dottori… l’accampamento in questione potrebbe non essere propriamente rom…ano ma averne comunque la forma con un nome diverso.

Come si vede il Canone è davvero un gioco interessante, si butta il seme della prima figura e poi si mette a germogliare, a crescere e conviene chiuderlo prima che esploda in un caos di probabilità così diventa seme per la prossima puntata.

maiale alla brace aperto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...